Fino all’ultimo minuto

con un uovo in mano

Manca una manciata di giorni. Tutt’intorno cominciano a dirmi: “Ormai ci siamo.” Sorrido, io che tra me e me, penso che “ci sono sempre stata,” io, qui. Ma ormai lo so: la gravidanza è un rapporto intimo, a due. Poi tutto si trasforma, tutto si allarga e prende la sua strada, però quei mesi uno dentro l’altro sono astratti e colmi di mistero per tutti. Ma non per la mamma. Ci sono dinamiche che ho capito solo adesso, alla terza gravidanza, dopo aver osservato molto; ci sono cose che mi sono risultate chiare solo adesso, ma che so essere state lì, inviolate e sicure anche le altre volte. Ho capito che ogni mamma sa come prepararsi ad accogliere il suo piccolo, che ogni mamma, a modo suo, si stanca e si impegna, per organizzare, predisporre, entrare nello stato d’animo migliore per incontrare quel figlio che è nuovo solo per gli altri, ma che è ben conosciuto da lei, che gli ha fatto da casa e rifugio per mesi.

Alle due precedenti gravidanze mi stupivo di quanto riuscissi ad impegnare ed affollare i mesi, e le ultime settimane in particolar modo. Questa volta, non fosse altro che per la sicurezza che viene sempre dall’esperienza, so che la vita, per me, si può accogliere solo così.

E’ un fermento, un susseguirsi di di idee e progetti, è preparare il nido, come se aspettassi l’ospite più nobile. Fino all’ultimo minuto preparerò pane e dolci, cucirò coperte e vestiti, intreccerò fili di lana per tenerci al caldo. Fino all’ultimo minuto mi sederò al sole tra una lavatrice e l’altra, a pensare a come saranno i bucati, i giorni e la vita con uno in più. Fino all’ultimo minuto accarezzerò la testa dei miei uomini, mentre si addormentano con la guancia appoggiata sulla mia pancia; prenderò le loro mani tozze per appoggiarle su movimenti, calci e singhiozzi; mi sdraierò, infine, stanca, al loro fianco e chiederò loro di raccontarmi le loro storie, vere o inventate, e le loro scoperte. Fino all’ultimo minuto vorrò godermi questa casa e i suoi abitanti. Lo so, che sta per cambiare tutto, e la nostalgia per i nostri equilibri di adesso si mescola già alla curiosità per quel che ci aspetta.

cinque il famiglia lavatrice minuscola dolcezza nanna e favole pane lievito madre bimbi in cucina pane pasta madre

Fino all’ultimo minuto penserò, mi muoverò, mi farò domande e viaggi di fantasia. Poi andrà tutto come deve andare, sarà Lei ad insegnarmi come crescerla, saprà Lei, d’istinto, come inserirsi tra noi e farsi amare ed amarci. Poi, come sempre, mi dirò che molto non era necessario, che tanti pensieri erano superflui. Poi saprò con ancora più certezza che non potevo fare altrimenti: nessun grande evento arriva nella calma, per me. C’è chi mi ha detto che i miei figli lo sanno, e che mi hanno scelta come mamma perché questa è la cosa migliore per loro.

Io, ad una manciata di giorni dal Grande Giorno, lo spero, lo spero con tutta me stessa.

yoga gravidanza

 

8
  ti potrebbe interessare

Commenti

  1. auradiluna  ottobre 20, 2014

    le tue foto mi fanno commuovere.. soprattutto quella delle tutine rosa appese a un filo ad asciugare… Sarai di nuovo una mamma meravigliosa!

  2. Mirtilla  ottobre 20, 2014

    Quanto sei dolce cara Ylenia….la vostra piccola donna sarà avvolta da tutto il vostro amore e da tutta la serenità che fa parte di te….Ti abbraccio stretta stretta….Aspettiamo insieme a te ♥
    Mirtilla

  3. ChiaraC  ottobre 20, 2014

    Ho scoperto da pochi giorni il tuo meraviglioso blog e ho leggiucchiato qua e là facendomi pervadere dalla sensazione di pace e serenità che emana (pure dal freddo schermo di un computer!). Anche io mamma di due ometti (di 3 e 5 anni), non posso che emozionarmi alle tue parole e farti gli auguri più veri per questa nuova, piccola, importantissima vita che sta per arrivare tra voi (anche se poi tra voi è già da qualche mese!). Un abbraccio

  4. Daniela  ottobre 20, 2014

    Ti penso tanto, e mi riconosco in quello che scrivi! Tutto andrà come deve andare, e tutto sarà bene, siete circondate e circondati di luce. Leggo emozionata questi tuoi post, li faccio miei, sento lo stesso fermento e nel contempo la stessa profondissima calma…vi abbraccio forte, tutti e cinque, vi sento anzi, vi sentiamo, vicini vicini nonostante i chilometri. Un grande in bocca al lupo per i prossimi giorni, lascia fluire, lascia andare ciò che non serve, respira. Tu sai, il tuo corpo sa, la piccolina sa, insieme siete una forza che nessuno può arrestare e contro cui nessuno può interferire. <3

  5. Francesca  ottobre 20, 2014

    Vedrai Tesoro, sarà così!!!
    Sei una donna meravigliosa e la tua sarà una bimba meravigliosa-
    Aspetto con te.
    Francesca

  6. emanuela  ottobre 20, 2014

    siamo in attesa, dolce mamma. Stiamo tutti aspettando la piccola anima che sta per arrivare e che ancora è lì, protetta nel ventre della sua mamma. La mamma che si è scelta, con il papà che si è scelta, con i fratelli che si è scelta. E guarda tutto e sorride, perchè sa che mondo di amore l’aspetta.
    Siamo in attesa. Sono in attesa come se dovesse nascermi una nipotina. Un piccolo grande raggio di ….luce!
    Emanuela…. e smetto di scrivere , che mi commuovo…

  7. Stefylu  ottobre 20, 2014

    Beh, son proprio contenta che ci sarà un’altra femmina in famiglia. La aspettiamo con te 😉 Un abbraccione one one.

  8. Silvia  ottobre 20, 2014

    Oh, tesoro!!! Che stupida sono stata!!! Solo ora so… Solo ora leggo di questa meravigliosa notizia solo intuita…
    La vita è davvero un vortice che ti trascina lontano, ma poi… ti riporta dove devi stare…perciò ti chiedo perdono per non averti letta abbastanza e per non averti detto prima quanto io sia felice per Te!!!
    Amica mia carissima, lascia che ti abbracci e che vi benedica, con tutto l’affetto e il calore possibili!!! ^_^
    Silvia

Aggiungi un commento